Categorie

Banner HTML

Solette Memory Foam

Per capire come funzionano e cosa servono le solette in memory foam per le nostra scarpe è necessario capire cos'è questo materiale, e quali sono i suoi vantaggi rispetto ad altre scelte più tradizionali. Prima di tutto, ci viene in soccorso il nome stesso di questo materiale, composto dalle due parole inglesi “memory”, ovvero memoria, e “foam”, ovvero schiuma. Spesso si pensa erroneamente che questo materiale si chiami “memory form”, storpiando la lingua inglese all'uso italiano, a indicare la “memorizzazione della forma”. Non è ovviamente così: il memory foam è infatti costituito da una schiuma a base di poliuretano, con l'aggiunta di materiali leganti che donano al materiale la sua caratteristica viscosità e densità. Quali sono i vantaggi del memory foam, e quindi delle solette e dei plantari in memory foam? Semplice: queste, una volta sottoposte alla pressione del piede, tendono a deformarsi, modellandosi in base alla struttura del piede, per garantire così un supporto confortevole e una camminata ammortizzata. Si tratta insomma di un materiale rivoluzionario, che viene impiegato per realizzare solette per scarpe, ma anche e soprattutto materassi e cuscini. Va peraltro sottolineato che l'origine del memory foam va ricercato in campo spaziale: fu infatti la Nasa, negli anni Ottanta, a mettere a punto questo materiale, per attutire gli urti che gli astronauti potevano subire durante la fase di decollo e durante la fase di atterraggio. Solo a partire dal terzo millennio il memory foam è stato reso pubblico, aprendo così l'utilizzo “civile”. Quali sono, quindi, i vantaggi delle solette in memory foam?

I vantaggi delle solette in memory foam

Le solette memory foam hanno il vantaggio di adattarsi al piede, così da garantire una buona ammortizzazione, un buon supporto e una camminata confortevole. La pianta del piede viene infatti stabilizzata in una soletta che, appena “calzata”, si modella su misura, in modo da ridurre al minimo quelli che sono i disturbi, i fastidi e i dolori più comuni di piedi e caviglie. Non va poi dimenticato che le solette in memory foam sono piuttosto suscettibili alla temperatura, adattandosi velocemente alla nostra temperatura corporea. Qui sotto potrai trovare diversi tipi di solette in memory foam. Non deve stupire il fatto che, visto le caratteristiche di questo materiale, a fare la parte del leone siano i plantari in memory foam, e quindi le solette ortopediche per i piedi piatti e per i piedi cavi, volte a offrire il migliore dei supporti all'arco plantare. Nella maggior parte dei casi il memory foam viene utilizzato insieme ad altri materiali, come il lattice e il carbone attivo, per contrastare anche la sudorazione dei piedi.

Filtri attivi